Servizi Segreti Intelligence

Agenti segreti,notizie sul mondo dell'informazione,dell'intelligence,dello spionaggio,della politica internazionale e sicurezza nazionale.

Batterio killer: i cetrioli non c'entrano, il mistero continua

Martedì, 31 maggio 2011 • Categoria: Attualità

Le vittime salgono a 14 ma la Germania assolve gli ortaggi spagnoli. In campo anche la Ue.Ora la Germania fa marcia indietro e assolve i cetrioli spagnoli. Le autorità sanitarie di Amburgo dubitano infatti che all'origine dell'epidemia scoppiata in Germania ci siano i cetrioli importati dalla Spagna. Secondo quanto ha detto oggi il ministro della Sanità di Amburgo, Cornelia Pruefer-Storcks, i patogeni individuati sui cetrioli non corrispondono a quelli rilevati nelle feci di alcuni pazienti (appartenenti al sierogruppo Escherichia Coli Vtec O104). Questi risultati, ha spiegato il ministro, si basano su test effettuati su due dei tre cetrioli contaminati provenienti dalla Spagna. "La fonte dell'infezione non è stata ancora identificata", ha detto quindi la Pruefer-Storcks.

Le vittime salite a 14

Mentre sono salite almeno a 14 le vittime del batterio di Escherichia coli che sta seminando il panico in Europa, si mobilita anche la Commissione Ue, che aspetta per domani i risultati delle indagini in corso in Spagna. ''Campioni sono stati prelevati negli impianti di Almeria e di Malaga sia nel suolo che nell'acqua e attendiamo i risultati per mercoledì", ha spiegato la portavoce la portavoce della Commissione Ue, Pia Arhrenkilde, aggiungendo che l'Ue ha fatto scattare subito il sistema di allerta rapida. Al momento, Bruxelles non ritiene che sia necessario bloccare il mercato europeo di cetrioli provenienti dalla Spagna. Belgio e Russia bloccano le importazioni

Microspie

Continua a leggere "Batterio killer: i cetrioli non c'entrano, il mistero continua"

1974 hits