Servizi Segreti Intelligence

Agenti segreti,notizie sul mondo dell'informazione,dell'intelligence,dello spionaggio,della politica internazionale e sicurezza nazionale.

Come recuperare l’account di Facebook rubato

Domenica, 5 settembre 2010 • Categoria: Internet Sicurezza

Da stamattina non riesci più accedere al tuo account Facebook? Provando a effettuare il login, ricevi un messaggio di errore che ti avverte del fatto che i dati inseriti sono errati? Un tuo amico ti ha appena chiamato per chiederti delle spiegazioni circa le frasi poco carine che avresti scritto sulla sua bacheca? Fattene una ragione, il tuo account è stato rubato!Questo significa che dovrai dire per sempre addio al tuo profilo (e alla tua privacy) e crearne uno nuovo ripartendo da zero? Assolutamente no. Esistono diversi metodi “ufficiali” tramite i quali puoi recuperare l’account di Facebook rubato, e adesso andremo a scoprirli insieme.

Continua a leggere "Come recuperare l’account di Facebook rubato"

2892 hits


iCareMobile protegge i cellulari dei bambini

Sabato, 24 luglio 2010 • Categoria: Internet Sicurezza

iCareMobile è un'applicazione per cellulari sviluppata per proteggere gli utenti più piccoli. Lavora come filtro ma anche come antifurto. L'algoritmo è in grado di identificare e bloccare immagini pornografiche, anche quelle scattate con la fotocamera interna.

iCareMobile è un software creato dall’Istituto di informatica e telematica del Consiglio nazionale delle ricerche (Iit-Cnr) per proteggere i cellulari dei bambini. Serve ai giovanissimi, perché impedisce l’esecuzione di applicazioni dannose. Agisce inoltre come antifurto, e permette di rintracciare il cellulare rubato. Serve ai genitori, perché permette di attivare alcuni sistemi di sicurezza.iCareMobile può essere facilmente programmato per inviare un sms al genitore se il figlio si allontana da scuola, oppure impedire di  ricevere messaggi contenenti materiale pornografico o non adeguato. Infine, può bloccare l’avvio di videogiochi in orari stabiliti. "iCareMobile è un software in continua evoluzione", dice al telefono il responsabile del gruppo sicurezza dell’Iit-Cnr, Fabio Martinelli.

Continua a leggere "iCareMobile protegge i cellulari dei bambini"

1494 hits


Funzionari del Pentagono scaricavano foto pedopornografiche dai pc governativi

Sabato, 24 luglio 2010 • Categoria: Internet Sicurezza

Venti persone, tra funzionari e collaboratori del Pentagono, sono stati accusati di aver scaricato da internet materiale pedopornografico, utilizzando in alcuni casi, computer governativi. Lo rivela il quotidiano Boston Globe citando un rapporto interno al dipartimento della difesa su un'indagine cominciata quattro anni fa. Le persone coinvolte sono ''impiegati a tempo pieno, ex militari o collaboratori'' del Pentagono. Per questo, precisa il quotidiano, oltre al crimine in se' la preoccupazione del dipartimento della difesa e' che scaricando il materiale da computer del governo queste persone si siano messe in una situazione di rischio.

Continua a leggere "Funzionari del Pentagono scaricavano foto pedopornografiche dai pc governativi"

1479 hits


Internet/ Google, brevettato il mouse "spia"

Martedì, 20 luglio 2010 • Categoria: Internet Sicurezza

"Sistema e metodo per modificare la rilevanza dei risultati della ricerca attraverso un'attività di monitoraggio": è il titolo abbastanza innocuo di un brevetto ottenuto da Google, che aveva presentato domanda nel 2005. Si tratta di un sistema per valutare gli interessi degli utenti del motore di ricerca analizzando i movimenti del cursore. In particolare il sistema permetterebbe di dare un valore agli spostamenti del puntatore sullo schermo e di calcolare la maggiore o minore valenza di un link. Potrà servire, certamente, ad affinare gli algoritmi di ricerca, o a meglio organizzare le pagine web valutando per esempio l'utilità o meno di un box informativo o di una mappa.

Continua a leggere "Internet/ Google, brevettato il mouse "spia""

1945 hits


Sicurezza: Trend Micro Browser Guard, nuovo tool gratuito contro le minacce internet

Domenica, 18 luglio 2010 • Categoria: Internet Sicurezza

Trend Micro Browser Guard 2010 è il nuovo tool per la sicurezza gratuito di Trend Micro, già disponibile per il download. Ultimo arrivato in una già ricca suite di strumenti gratuiti proposti da Trend Micro, Browser Guard è un plug-in per browser di semplice utilizzo che protegge proattivamente gli utenti contro le minacce provenienti da Internet identificando le pagine Web pericolose e bloccando eventuali minacce prima che possano infettare il computer dell'utente. Trend Micro Browser Guard è in grado di difendere gli utenti dalle sofisticate minacce Internet come ad esempio gli attacchi Zero day Hydraq e Aurora.

Continua a leggere "Sicurezza: Trend Micro Browser Guard, nuovo tool gratuito contro le minacce internet"

2042 hits


Falla nei DNS: a rischio migliaia di router

Giovedì, 15 luglio 2010 • Categoria: Internet Sicurezza

A volte ritornano. E, a quanto pare, anche in maniera pericolosa: Craig Heffner, ricercatore presso la società di sicurezza Seismic, ha infatti svelato che un bug nel sistema DNS mondiale vecchio circa 15 anni, del quale si è discusso largamente negli anni passati e al quale si pensava di aver posto ormai rimedio, è invece ancora presente, e minerebbe la sicurezza di migliaia dei router collegati alla rete. Heffner sostiene di essere riuscito a realizzare uno script che, una volta attivato semplicemente visitando una pagina web che lo ospita, è in grado di sferrare un attacco nei confronti del router utilizzato per la connessione. Tale script fa uso del metodo del DNS rebinding, già noto agli esperti di sicurezza web: in sostanza, lo script è in grado di chiedere accesso al router mascherando il proprio indirizzo IP con quello dell'utente, ricevendo dunque il permesso di accedere alle funzionalità del dispositivo.

Continua a leggere "Falla nei DNS: a rischio migliaia di router"

2173 hits


Facebook presenta il panic button per i minorenni inglesi

Martedì, 13 luglio 2010 • Categoria: Internet Sicurezza

Grazie ad un accordo con il Child Exploitation and Online Protection Centre (Ceop), un ente inglese impegnato nella lotta alla pedofilia ed agli abusi sessuali sui minori, da oggi per gli utenti britannici minorenni sarà possibile introdurre sul proprio profilo un pulsante dedicato (panic button) da utilizzare in caso di adescamento.L’opinione pubblica si è mossa concretamente in Gran Bretagna dopo gli ultimi casi di cronaca nera che ha visto come vittima una ragazza minorenne adescata sul famoso social network, ed in seguito uccisa.

Continua a leggere "Facebook presenta il panic button per i minorenni inglesi"

13506 hits


Sicurezza: intesa Polizia-ANSA contro attacchi informatici

Domenica, 11 luglio 2010 • Categoria: Internet Sicurezza

L'ANSA entra a far parte delle strutture considerate critiche per la sicurezza del Paese in caso di attacchi di cybercrime: la sua rete informatica e', infatti, giudicata indispensabile per contribuire alla gestione di crisi. Per questo tra il Ministero dell'Interno-Dipartimento di Pubblica Sicurezza e l'ANSA, Agenzia nazionale stampa associata, e' stata siglata una convenzione per prevenire e contrastare attacchi alle infrastrutture informatiche strategiche per le comunicazioni e la sicurezza del Paese e la gestione di situazioni di crisi.

Continua a leggere "Sicurezza: intesa Polizia-ANSA contro attacchi informatici"

1212 hits


Internet, dove navigano le nuove professioni

Sabato, 10 luglio 2010 • Categoria: Internet Sicurezza

Esperti di sicurezza, professionisti dell’usabilità e gestione di notizie e marketing. Ecco come cambiano le necessità di reclutamento di personale nelle aziende italiane sul fronte informatico. Fondamentale avere competenze multidisciplinari.

Come una giungla, il terreno del web ha proliferato in modo spontaneo e privo di controllo. Negli ultimi 20 anni, la straordinaria velocità e multidirezionalità di evoluzione di tecnologie, linguaggi e strumenti hanno portato alla nascita di professioni collegate, in modo così repentino da smarrirne la cifra.

Una loro catalogazione sistematica, stando al giudizio degli operatori del settore, risulta dunque ardua. Non solo per una questione numerica, ma anche strettamente metodologica: “Questo ambito, molto più di altri, è caratterizzato – ha spiegato Barbara Bonaventura, grande esperta di web nonché fondatrice dell’Associazione commercio elettronico (Aicel)-, da una necessità di competenze non solo verticali, ma anche trasversali e dunque “multidisciplinari”, che sconfinano da una mansione all’altra. Un elemento che obbliga i professionisti a sapere molto anche al di là delle loro specifiche conoscenze di partenza”. Chi si occupa di sola tecnica, dunque, non può ignorare questioni strategiche e di contenuto e viceversa.

Continua a leggere "Internet, dove navigano le nuove professioni"

1693 hits


L’Interpol arruola le proprie “spie” su Internet

Venerdì, 9 luglio 2010 • Categoria: Internet Sicurezza

Si può definire di certo curiosa, nonché sicuramente inedita, l’iniziativa adottata per la prima volta dall’Interpol, che ha deciso di chiedere aiuto a Internet, inteso come “agli utenti di Internet”, per acciuffare i criminali ricercati in diversi paesi del mondo. Infatti, l’organizzazione internazionale di polizia criminale ha chiesto aiuto agli internauti affinché questi forniscano informazioni su 450 fuggitivi nascosti in 29 nazioni, tra questi vi sono persone accusate di omicidio, traffico di droga, rapine e pedofilia.

Continua a leggere "L’Interpol arruola le proprie “spie” su Internet"

3396 hits


RISERVATEZZA DEI DATI

Mercoledì, 7 luglio 2010 • Categoria: Internet Sicurezza
Molti utilizzatori di computer sentono la necessitá di proteggere i dati all' interno del proprio computer, questo anche al di fuori della ridicola ed inutile legge sulla cosiddetta "privacy"; difatti questa strampalata, atrusa e ridicola normativa, tipica legge italiana mai voluta da nessuno e rappresentata da "garanti" anche loro mai voluti né votati ha avuto come unico risultato un enorme quantitá di fastidi per i cittadini e per le imprese, senza portare alcun beneficio concreto: avrebbe,per esempio dovuto tutelarci dall' invadenza dei call center e dei venditori telefonici; se non che proprio negli anni in cui la normativa ha trovato applicazione abbiamo avuto un autentico boom dei call center !

Continua a leggere "RISERVATEZZA DEI DATI"

1211 hits


I contenuti dei miei messaggi di posta elettronica e delle mie telefonate via internet sono davvero privati?

Venerdì, 2 luglio 2010 • Categoria: Internet Sicurezza

Esempio: Vorrei sapere chi può vedere cosa scrivo nei miei messaggi di posta elettronica o sentire le conversazioni che faccio via internet. Vorrei anche sapere se qualcuno tiene traccia dei siti che visito. Quali sono gli obblighi che deve rispettare al riguardo il mio fornitore (internet service provider o ISP)?


Risposta: La legislazione dell’UE protegge i dati personali garantendo la riservatezza delle comunicazioni elettroniche. Gli Stati membri dell’UE hanno l’obbligo di adottare norme per proteggere la riservatezza delle comunicazioni su internet. In particolare essi vietano l'ascolto, la captazione, la memorizzazione e altre forme di intercettazione o di sorveglianza delle comunicazioni senza il consenso degli utenti. Essi possono però porre dei limiti alla riservatezza delle comunicazioni on-line per ragioni connesse con la sicurezza dello Stato, la difesa, la pubblica sicurezza e la prevenzione, ricerca, accertamento e perseguimento di reati penali.

Continua a leggere "I contenuti dei miei messaggi di posta elettronica e delle mie telefonate via internet sono davvero privati?"

1616 hits


Facebook, Troppa voglia di condividere dettagli che sarebbe meglio tenere segreti

Mercoledì, 30 giugno 2010 • Categoria: Internet Sicurezza

Troppe informazioni, troppe persone, troppa voglia di condividere dettagli che sarebbe meglio tenere segreti: gli avvocati divorzisti e i datori di lavoro hanno trovato l'isola del tesoro. E neanche c'è bisogno di scavare troppo. Secondo L'American Accademy of Matrimonial Lawyer l'81 per cento dei suoi membri ha utilizzato (o si è trovato a doversi confrontare con) prove trovate sui social network, tra cui Facebook, MySpace, Twitter, YouTube, Linkedin e altri social network. Facebook, tra tutti, la fa da padrone per quanto riguarda le indiscrezioni e degli autogol in sede giudiziaria: tutte le piccole scappatelle virtuali possono (se non si adottano le opportune precauzioni) diventare spine nel fianco della vita reale. Secondo un sondaggio - del resto - un adulto su cinque utilizza il social network in blu per flirtare.

Continua a leggere "Facebook, Troppa voglia di condividere dettagli che sarebbe meglio tenere segreti"

1153 hits


Internet è un mezzo insicuro per comunicare!

Giovedì, 24 giugno 2010 • Categoria: Internet Sicurezza

Tutti i dati che partono dalla vostra tastiera e giungono sino ad un computer situato a molte migliaia di chilometri di distanza percorrono una grande quantità di cavi e mezzi fisici diversi e vengono trattati da un notevole numero di computer. Chiunque abbia accesso ad essi potrebbe teoricamente spiare le vostre comunicazioni; sebbene ovviamente la sicurezza sia relativamente garantita dalla enorme quantità di dati, per cui cercare i blocchi di dati contenenti un'informazione particolare sarebbe come cercare un ago in un pagliaio, una persona intenzionata a spiare proprio voi, e tale da conoscere l'indirizzo del vostro computer e da avere accesso ad uno di questi sistemi, potrebbe intercettare facilmente tutti i messaggi spediti dal vostro computer che attraversino il sistema su cui è in ascolto.  Ovviamente, il punto migliore per intercettare le vostre comunicazioni è molto vicino a voi, ad esempio sul gateway che collega la vostra rete locale al resto di Internet. D'altra parte, esistono programmi detti sniffer che intercettano tutti i messaggi in transito sulla rete locale e selezionano quelli interessanti, ad esempio in base al mittente o al contenuto. Tanto per fare un esempio, esistono sniffer che riconoscono i messaggi contenenti la stringa di caratteri password:, ossia quelli che un computer Unix spedisce al terminale dell'utente per chiedergli la password, e provvedono a intercettare la risposta dell'utente, permettendo così il furto della password. Per complicare ulteriormente le cose, esistono sistemi che si sostituiscono al vostro computer nel dialogo con quello remoto, assumendo il vostro indirizzo (IP spoofing), e mandando dati che sembrano provenire da voi, ma che sono falsificati!

Continua a leggere "Internet è un mezzo insicuro per comunicare!"

3120 hits


BitDefender Free Edition, il migliore antivirus gratuito

Mercoledì, 23 giugno 2010 • Categoria: Internet Sicurezza

Te l’avevo già detto. Il tuo antivirus fa pena. Non mi hai creduto e ti sei beccato un virus. Ben ti sta. E’ vero che nessun antivirus è infallibile, ma proteggersi con l’antivirus sbagliato non aiuta di certo. Il mio consiglio? Installare BitDefender Free Edition. BitDefender Free Edition è la versione gratuita di BitDefender Antivirus, il migliore antivirus presente sul mercato. BitDefender Free Edition non dispone della protezione in tempo reale, ma permette di controllare i file del proprio computer alla ricerca di eventuali virus in un batter d’occhio.Innanzitutto, collegati al sito Internet di BitDefender Free Edition e clicca sulla voce BitDefender Free Edition, che si trova nella parte bassa a sinistra della pagina (sotto la dicitura Home/Home Office) per scaricare il programma sul tuo PC.

Continua a leggere "BitDefender Free Edition, il migliore antivirus gratuito"

2447 hits