Servizi Segreti Intelligence

Agenti segreti,notizie sul mondo dell'informazione,dell'intelligence,dello spionaggio,della politica internazionale e sicurezza nazionale.

Prima musulmani e poi italiani,ecco il rischio dell'Islam on line

Venerdì, 4 febbraio 2011 • Categoria: Servizi Segreti

Il 5 luglio del 2009, il quotidiano “Il Giornale” pubblicava un articolo firmato dalla giornalista Maria Giovanna Maglie, dal titolo: “Ecco la rete nascosta di Al Qaida in Italia”. Nell’articolo venivano menzionati tre indirizzi internet: un blog, una pagina di Youtube e un forum, riconducibili a un utente musulmano italiano. Parlare di “rete nascosta di Al Qaida in Italia”, con riferimento alla comunità islamica virtuale italiana, fu più una provocazione, un lancio giornalistico eccessivamente “allarmante” che un fatto scientificamente riscontrabile. Tuttavia, una comunità virtuale islamica italiana esiste, cresce e si confronta tra blogs, forums, social networks, siti web e pagine Youtube. Non è semplice determinare dove finisca la libertà religiosa e inizi l’apologia di “terrorismo”, ma un fatto è chiaro: seppur virtuale, questa realtà rispecchia i cambiamenti in seno alla comunità musulmana, e pone le basi concettuali di quella che sarà una delle forme dell’Islam in Italia.


L’Islam italiano, i cui convertiti aumentano e sono attivi, trova ampia diffusione sul web. Recentemente, alcuni musulmani italiani hanno creato il loro quotidiano, “MondoIslam”, a cui corrisponde anche un canale su Youtube.

Microtelecamere Spia

Continua a leggere "Prima musulmani e poi italiani,ecco il rischio dell'Islam on line"

1609 hits


Gli hackers assaltano Youtube

Domenica, 4 luglio 2010 • Categoria: Sorveglianza informatica

Tutto ha inizio con un messaggio tanto allarmante quanto anonimo: Justin Bieber è morto questa mattina in un incidente d'auto... Una bufala, apparsa inaspettatamente su alcune pagine di youtube, che per alcune ore ha gettato i fan del sedicenne pop stanuitense nel panico e per l'intera giornata ha messo in fibrillazione lo sterminato popolo degli internauti...Si perché l'annuncio della scomparsa del giovane cantante è frutto di un bag, quasi sicuramente un sabotaggio, che ha permesso di bucare uno dei motori di condivisione di video più famoso del mondo, aggirandone i filtri e modificando il contenuto di filmati, commenti e contenuti... Il colosso di Mountain View proprietario di youtube, per tutta la giornata si è astenuto da qualsiasi dichiarazione e la notizia dell'hackeraggio, dunque, anche se verificata dai fruitori del sito, non è stata nè confermata nè smetita... Certo è che le pagine manomesse sono decine e decine e, secondo gli esperti del web, il rischio è che i pirati informatici oltre a modificare i video siano riusciti anche a "rubare" le password degli uenti...

Continua a leggere "Gli hackers assaltano Youtube"

1670 hits