Servizi Segreti Intelligence

Agenti segreti,notizie sul mondo dell'informazione,dell'intelligence,dello spionaggio,della politica internazionale e sicurezza nazionale.

Agente Cia arrestato a Mosca «Provocazione da guerra fredda»

Martedì, 14 maggio 2013 • Categoria: Spionaggio
Ryan Fogle, terzo segretario all’ambasciata Usa, è stato arrestato a Mosca mentre stava cercando di reclutare un agente russo. Per le autorità locali il diplomatico è in realtà un agente Cia e a sostegno delle loro accuse hanno mostrato il materiale che gli è stato sequestrato.

L’ARRESTO – Fogle è stato bloccato nella serata di lunedì in una via della capitale. In una foto lo si vede steso per terra mentre un uomo gli tiene le braccia dietro la schiena. Il diplomatico è in camicia, ha un cappellino da baseball con la visiera all’indietro e uno zaino. Nelle immagini successive diffuse dall’FSB – il servizio russo – e rilanciate da Russia Today si vedono le parrucche (una forse la indossava al momento della cattura), denaro e altri oggetti. 

Continua a leggere "Agente Cia arrestato a Mosca «Provocazione da guerra fredda»"

4138 hits


L’Iran prepara un Google Earth islamico

Mercoledì, 17 aprile 2013 • Categoria: Spionaggio
Le autorità iraniane, come ricorda il sito del Guardian, hanno sempre sospettato dei servizi web creati in occidente, considerati, più o meno esplicitamente, strumenti di spionaggio. Una diffidenza che ha coinvolto in particolare Google Earth, un occhio troppo indiscreto sul Paese islamico, al soldo dei servizi di Intelligence statunitensi. Non stupisce dunque l’annuncio di un prodotto concorrente di mappatura in 3D della terra, che proponga un punto di vista “islamico”. Lo ha spiegato questa settimana il ministro iraniano per l’informazione e tecnologia delle comunicazioni, Mohammad Hassan Nami, che ha presentato il progetto Basir (spettatore in persiano), descritto esplicitamente come un Google Earth Islamico, pronto per l’uso “entro i prossimi quattro mesi “.

Continua a leggere "L’Iran prepara un Google Earth islamico"

2161 hits


A spiare le vite degli altri erano 110mila Dossier ridimensiona lo spettro Stasi

Sabato, 23 febbraio 2013 • Categoria: Spionaggio
A spiare era La Stasi, l’onnipresente polizia segreta e agenzia di spionaggio dell’ex Germania dell’Est, non era in realtà così grande come si è portati a pensare oggi: i suoi collaboratori non ufficiali, uno dei perni dell’apparato di sorveglianza e repressione guidato dal famigerato Erich Mielke, erano infatti molti di meno di quelli indicati nelle statistiche ufficiali. Parola di Ilko-Sascha Kowalczuk, ricercatore presso l’autorità tedesca che gestisce gli archivi della Stasi. Kowalczuk ha dedicato al tema uno studio di oltre 400 pagine che viene citato dal sito dello Spiegel e mette in dubbio molte delle convinzioni sull’elefantiaco sistema di spionaggio e controllo nella DDR

Continua a leggere "A spiare le vite degli altri erano 110mila Dossier ridimensiona lo spettro Stasi"

2179 hits


Servizi segreti. Via libera alle donne in arabia saudita

Lunedì, 4 febbraio 2013 • Categoria: Spionaggio

Il faticoso percorso delle donne saudite verso ruoli di potere e di prestigio conquista un’altra tappa: il Direttorato generale per le indagini, ovvero i servizi segreti del regno petrolifero. L’apertura alle donne è stata annunciata dal ministro degli Interni, il principe Mohammad bin Nayef Al Saud, in occasione di un evento dedicato alle opportunità di lavoro in Arabia Saudita che si è svolto nei giorni scorsi in Canada, riferisce il quotidiano Gulf News.

Le 007 saranno selezionate dal bacino di studentesse già all’estero con borsa di studio. Le qualità che Al Mabahith Al Amma – così si chiamano i servizi segreti sauditi in arabo – cerca nelle nuove reclute, sono infatti livelli accademici avanzati, competenze manageriali e conoscenza delle lingue.

Continua a leggere "Servizi segreti. Via libera alle donne in arabia saudita"

2251 hits


Guerra Fredda 2013. Spie russe alla sbarra

Venerdì, 25 gennaio 2013 • Categoria: Spionaggio

Germania, inizia il processo a Andreas e Heidrun Anschlag (il cognome è fittizio), marito e moglie accusati di spionaggio a favore della Russia. Una storia classica da Guerra Fredda. Ma quel conflitto, mai combattuto con le armi in pugno, non doveva essere finito nel 1989? E l’Unione Sovietica non doveva essere sciolta dal 1991? A quanto pare no. Perché Andreas e Heidrun sono accusati di aver passato dati al Kgb, poi all’Svr da 25 anni. Dunque, se la matematica non inganna e le accuse sono vere, lavoravano per Mosca dal 1988. In piena distensione, ma ancora nel corso della Guerra Fredda, avrebbero passato informazioni alla Lubjanka, allora diretta da Krjuchkov, uno dei tre golpisti che cercarono di rovesciare Gorbaciov nel 1991 nell’ultimo spasmo vitale del vecchio impero sovietico. 

Continua a leggere "Guerra Fredda 2013. Spie russe alla sbarra"

2061 hits


Il pedinamento, il pattugliamento e l’infiltrarsi.

Mercoledì, 16 gennaio 2013 • Categoria: Spionaggio

La “società dell’osservazione” sta modificando anche le professioni della sicurezza: vigilantes, guardie del corpo, guardie carcerari, servizi segreti, usano costantemente tecniche che hanno alla base l’osservazione. Questo è ancor più evidente nel caso di tre fondamentali attività di polizia (genericamente intesa) che hanno una forte affinità con l’osservazione etnografica (oltre che con l’intervista, nel caso dell’interrogatorio): il pedinamento, il pattugliamento e l’infiltrarsi.

Il pedinamento:
Il pedinamento è un’attività, lunga e paziente, di osservazione e tallonamento di una persona al fine di raccogliere informazioni sulle sue attività, abitudini, relazioni sociali, piani di azione.

Continua a leggere "Il pedinamento, il pattugliamento e l’infiltrarsi."

2336 hits


Mio papà era una spia della Stasi

Martedì, 8 gennaio 2013 • Categoria: Spionaggio
Quel 22 gennaio del 1979 a Hannover faceva un freddo insopportabile. Ma per cinque lunghi anni Thomas avrebbe ricordato quel giorno con nostalgia. Aveva sedici anni e di ritorno dalla scuola scoprì che il padre non era andato al lavoro. Il nonno sta male, gli spiegò la madre, «dobbiamo andare a trovarlo». Nel pomeriggio la famiglia Raufeisen partì in direzione Mar Baltico, in piena Germania Est. Per procurarsi i lasciapassare per Usedom, dove il nonno viveva recluso come milioni di tedeschi dalla parte sbagliata del Muro, sarebbero dovuti passare per Berlino. Ma per Thomas, il fratello Michael e i genitori, quella tappa berlinese segnò l’inizio di una tra gedia. Dopo una serie di circostanze strane, tra cui l’incontro del padre con tre uomini a una stazione di servizio che procurarono alla famiglia un appartamento per la notte, Thomas andò a dormire con un senso di inquietudine. 

Continua a leggere "Mio papà era una spia della Stasi"

2048 hits


Il Kgb rivela: «Spiavamo i reali»

Martedì, 1 gennaio 2013 • Categoria: Spionaggio
IL KGB ha ammesso ieri per la prima volta che spiava i reali inglesi. Dopo averlo strenuamente negato per anni, è arrivata la conferma. Gli agenti segreti russi hanno pedinato soprattutto la principessa Margaret, piantando microspie nella sua camera d’albergo durante un viaggio a Copenhagen (Danimarca) nel 1964. Con cimici nel telefono, oltre che nel suo accendino, nel suo portasigarette e portacenere, gli 007 sovietici sono riusciti a raccogliere una serie di informazioni «molto interessanti e parecchio gossip scottante» sulla sorella della regina, compilando un «gigante dossier» sui Windsor, che comprendeva anche la regina stessa e il principe Filippo.

Continua a leggere "Il Kgb rivela: «Spiavamo i reali»"

2590 hits


Spie, spioni e spiati: giochi di depistaggio

Lunedì, 31 dicembre 2012 • Categoria: Spionaggio
Impresa bella e disperata, quella del professor Antonio Mutti (Università di Pavia), di studiare sociologicamente il lavoro dei servizi segreti, perché l'oggetto della ricerca è sfuggente quant'altri mai, e inaffidabile, perché, come insegnano libri e film polizieschi, lo spionaggio genera controspionaggio, e l'infiltrato può fare il doppio gioco quando non è triplo, per cui non sai mai di chi fidarti. Abbiamo infatti a che fare con la menzogna e mentre sulla menzogna, assicura il professore, c'è ampia bibliografia, sullo spionaggio c'è poco e nulla. Comunque, Antonio Mutti ha pubblicato un libro intitolato proprio Spionaggio (il Mulino, pp. 128, euro 12) che, nonostante la foto di Mata Hari in copertina, non concede nulla agli appassionati di Hitchcock, perché tratta l'argomento dal punto di vista metodologico.

Continua a leggere "Spie, spioni e spiati: giochi di depistaggio"

3297 hits


Il Grande Fratello russo continua a spiare

Giovedì, 27 dicembre 2012 • Categoria: Spionaggio

Perché non approfittare dell’informatica per procurarsi accesso libero a tutte le comunicazioni? In Russia il KGB, che adesso si chiama FSB, spia ancora come faceva una volta, se non meglio grazie all’aiuto della tecnologia. Il sistema si fonda su due differenza fondamentali con quelli in uso in Occidente, almeno ufficialmente.

IL CASO – Al summit di APEC partecipano 21 paesi che cooperano tra Asia e Pacifico per migliorare le condizioni dell’economia. Putin ha dichiarato i patti di una collaborazione che viaggia sempre più verso la direzione dell’Asia e ha messo dei paletti con Washington: l’Agenzia Statunitense per lo Sviluppo Internazionale (USAID) deve ritirarsi dal territorio russo. La decisione non è avvenuta in seguito al colpo di vento a bordo dell’ultraleggero che lo ha visto volare tra le gru, o per le troppe critiche ricevute dal suo esecutivo, ma fa parte di quella che alcuni commentatori guardano come una strategia “globale” dello zar, quella che vede il suo paese capeggiare il “fronte orientale”.

Continua a leggere "Il Grande Fratello russo continua a spiare"

2541 hits


Medio Oriente, come funziona lo spionaggio

Venerdì, 21 dicembre 2012 • Categoria: Spionaggio

Sun Tzu, nel suo libro  ‘L’arte della guerra’, lo aveva specificato senza alcuna remora: “La guerra va vinta prima che si decida di combatterla”. Questo testo, difatti, nell’insieme dei suoi contenuti, rimane il primo grande lavoro che concretizza il primo testo di intelligence ed il suo autore come l’inventore di tale scienza investigativa. In linea a tale principio, l’intelligence israeliana si sta muovendo ormai da anni affinando le sue tecniche e modellandole alle nuove esigenze tecnologiche. La vorticosa rete di spionaggio sotterranea che brulica fra il territorio israeliano e la Striscia di Gaza è qualcosa di così forte da fare invidia alle migliori strategie di James Bond. Da quanto emerge da una ricerca messa in atto dal giornalista Giulio Meotti, l’omicidio mirato nei riguardi dell’ex leader di Hamas, Ahmed, prima ancora di essere annoverato fra le più sopraffine tecniche di innovazione tecnologica degli investigatori israeliani, non è altro che l’ennesima azione di delazione invisibile partita da informatori palestinesi prezzolati  da Israele.

Continua a leggere "Medio Oriente, come funziona lo spionaggio"

2157 hits


Usa, Pentagono. Centinaia di nuovi agenti nel mondo per i suoi servizi segreti

Giovedì, 6 dicembre 2012 • Categoria: Spionaggio

Il Pentagono si appresta a potenziare enormemente la Defense Intelligence Agency (Dia), i suoi servizi segreti, reclutando centinaia di nuovi agenti da inviare in tutto il mondo. Alla fine questa rete sara’ formata da 1.600 unita’, molti di piu’delle centinaia di agenti presenti fuori dagli States negli ultimi anni.

Lo scrive il Washington Post, precisando che la riforma della Dia comportera’ un riorientamento dei suoi compiti, in particolare rispetto alla minaccia degli estremisti islamici in Africa, il traffico di armi tra Corea del Nord e Iran, la modernizzazione militare in corso in Cina. Secondo il giornale, la nuova rete di intelligence, alle dirette dipendenze del ministero della Difesa, di fatto avra’ numeri simili a quelli della Cia, il servizio informativo tradizionale.

Continua a leggere "Usa, Pentagono. Centinaia di nuovi agenti nel mondo per i suoi servizi segreti"

2157 hits


I ladri vi spiano su Facebook e dai contatori

Mercoledì, 28 novembre 2012 • Categoria: Spionaggio

NONOSTANTE la massiccia attività di controllo su tutto il territorio, le disposizioni della Prefettura e del Comitato per la sicurezza e l’ordine pubblico, persiste la situazione di emergenza riguardo ai furti e le razzie di cui la provincia di Fermo è vittima. Negli ultimi quarant’anni in Italia sono stati denunciati quasi sei milioni di furti in appartamento, l’1,7% sono avvenuti nel Fermano. Una percentuale piuttosto importante e preoccupante che ha spinto le forze dell’ordine ad incrementare ulteriormente i servizi preventivi, tra cui anche una sorta di vademecum che contiene alcune semplici regole per prevenire furti ed intrusioni di terzi. Un ruolo fondamentale assume la reciproca collaborazione tra i vicini di casa, in modo che vi sia sempre qualcuno in grado di tener d’occhio le abitazioni.

Continua a leggere "I ladri vi spiano su Facebook e dai contatori"

18869 hits


Il sottomarino russo che spia i sommergibili Usa

Mercoledì, 7 novembre 2012 • Categoria: Spionaggio

Lo hanno scoperto i sensori circa un mese fa. Un sottomarino nucleare russo classe Sierra 2 «avvistato» a circa 200 miglia dalla costa orientale degli Stati Uniti. L'unità - che secondo alcuni esperti sarebbe il «Pskov» - avrebbe manovrato per tenere d'occhio l'attività della base di Kings Bay (Georgia), installazione che ospita almeno 6 sommergibili atomici statunitensi. Attualmente il battello si troverebbe in acque internazionali ben lontano dal territorio statunitense.

LA STRATEGIA DEL CREMLINO - La presenza del Sierra 2 rientra nella strategia del Cremlino che aveva annunciato, in febbraio, la ripresa su scala globale dei pattugliamenti con i sottomarini nucleari. Durante queste missioni vengono svolte esercitazioni d'attacco e di «filatura» delle unità occidentali. 

Continua a leggere "Il sottomarino russo che spia i sommergibili Usa"

19074 hits


Musulmano e spia: Rahman e le nuove ombre sull’antiterrorismo Usa

Venerdì, 2 novembre 2012 • Categoria: Spionaggio
Shamiur Rahman ha 19 anni ed è un cittadino americano di origini bengalesi. Vive a New York e, fino a pochi giorni fa, conduceva una doppia vita: giovane musulmano modello per gli amici, informatore e spia nella comunità islamica cittadina per la polizia di New York. Rahman ha raccontato la sua storia ad Adam Goldman e Matt Apuzzo di Associated Press (AP), facendo cadere la propria copertura e deciso a tornare a riconquistare la fiducia della gente che ha “usato per fare soldi”. E negli Stati Uniti si riapre la polemica sui mezzi non convenzionali che il New York Police Department (NYPD) ha utilizzato dall’11 settembre 2001 in poi per contrastare il terrorismo islamico in patria.

Microspie GSM

Continua a leggere "Musulmano e spia: Rahman e le nuove ombre sull’antiterrorismo Usa"

2343 hits