Servizi Segreti Intelligence

Agenti segreti,notizie sul mondo dell'informazione,dell'intelligence,dello spionaggio,della politica internazionale e sicurezza nazionale.

Hacker su Facebook e Twitter: come difendersi dai virus sui social network

Domenica, 3 aprile 2011 • Categoria: Sorveglianza informatica
A volte Internet può rivelarsi piena di insidie. Non è difficile, per esempio, finire nel mirino di un hacker e ritrovarsi pieni di virus su Facebook e Twitter. Tempo fa, lo stesso sito di Twitter è stato oscurato da hacker iraniani, che hanno dirottato Twitter.com verso un altro dominio in cui si potevano leggere minacciose scritte in arabo. Siti istituzionali a parte, anche la gente comune, come me, come voi, può essere vittima di un attacco informatico. E’ capitato anche a Mark Zuckerberg: il suo profilo Facebook è stato hackerato da un pirata informatico, bisogna quindi essere pronti ad affrontare la situazione, imparare a riconoscere i segnali e intervenire.

Può accadere che i vostri contatti di Facebook e Twitter vengano brutalmente sommersi da messaggi spam contenenti false offerte per ottenere un iPad gratuito, o da fasulli link per applicazioni gratuite, tutti provenienti dal vostro profilo. Oppure può capitare che scopriate dei post sulla vostra bacheca che non avete mai scritto, riportanti link a siti, applicazioni o coupon. Potreste anche scoprire messaggi personali spediti ad amici che non sapevate di aver inviato, magari contenenti richieste di denaro. Nella peggiore delle ipotesi potreste non riuscire a effettuare l’accesso ai vostri account. Tutti questi casi sono, evidentemente, la spia di qualcosa che non va come dovrebbe andare, è necessario sapere quali sono i virus che girano su Facebook e come potersi difendere.



Rilevatori di microspie


Continua a leggere su Io Spio

Microtelecamere

5920 hits


0 Trackbacks

  1. Nessun Trackbacks

0 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. Nessun commento

Aggiungi Commento


Enclosing asterisks marks text as bold (*word*), underscore are made via _word_.
Standard emoticons like :-) and ;-) are converted to images.