Servizi Segreti Intelligence

Agenti segreti,notizie sul mondo dell'informazione,dell'intelligence,dello spionaggio,della politica internazionale e sicurezza nazionale.

Pene più severe agli ex agenti Cia

Mercoledì, 29 dicembre 2010 • Categoria: Servizi Segreti

Non meritano attenuanti gli 007 della Cia responsabili della extraordinary rendition di Abu Omar. La Corte d'appello di Milano ha confermato le condanne di primo grado ma è stata più inflessibile del Tribunale perché ha revocato la concessione delle «generiche» ai 23 agenti segreti americani colpevoli del rapimento dell'ex imam di Milano, aumentando gli anni di carcere da scontare: 9, invece di 8, per Bob Seldon Lady, ex capo della Cia a Milano; 7, invece di 5, per gli altri. Quanto agli 007 italiani - secondo l'accusa «complici» degli americani - la Corte ha confermato il «non luogo a procedere» a causa del segreto di stato: prosciolti quindi Niccolò Pollari, all'epoca direttore del Sismi (ora Aise), il suo vice Marco Mancini e altri tre, mentre per Pio Pompa e Luciano Seno è stata confermata la condanna per favoreggiamento, ma la pena è stata ridotta da 3 anni a 2 anni e 8 mesi. Tutto da rifare, invece, a causa di un difetto di notifica degli atti, per Jeff Castelli, ex numero uno della Cia in Italia considerato dall'accusa la «mente» del sequestro insieme a Pollari, nonché per Betty Madero e Ralph Russomanno, prosciolti in primo grado perché coperti da immunità diplomatica. La Corte ha infine confermato la condanna (tranne per Seno e Pompa) al risarcimento di 1,5 milioni di euro in favore di Abu Omar e della moglie

Continua a leggere "Pene più severe agli ex agenti Cia"

1222 hits


Gli investigatori cambiano vita ora scovano gli assenteisti

Martedì, 21 dicembre 2010 • Categoria: Investigazioni Private

Dei tradimenti della moglie, di cosa facciano i mariti o i fidanzati quando se ne vanno in giro da soli, agli italiani, interessa sempre di meno. Meglio indagare sull'assenteismo dei dipendenti, sulla fedeltà dei soci, sull'affidabilità dei clienti. Meglio spiare per questioni di business, che per affari di cuore. La crisi economica ha toccato tutti i settori, ma non quello dell'investigazione privata che in questi anni ha visto aumentare fatturati e clientela. Per le agenzie la recessione è stata un affare, anche se, per cavalcare l'onda, gli 007 hanno dovuto letteralmente rivoluzionare il loro lavoro.

C'è molto meno sesso e molto più spionaggio industriale, oggi, nelle loro indagini. Solo il 30 per cento di chi si rivolge ad un'agenzia investigativa lo fa per questioni di famiglia, nella stragrande maggioranza dei casi la clientela è un'azienda, una banca, un imprenditore che sospetta frodi, concorrenza sleale, finti assenteismi o violazioni nella tutela di marchi e brevetti. Lo dimostra uno studio di Axerta (una delle principali agenzie italiane) su dati della Camera di Commercio di Milano: negli ultimi tre anni il numero delle agenzie, in Italia, è aumentato del 9 per cento e il giro d'affari complessivo, nel 2010, ha toccato quota 350 milioni di euro (più 10 per cento sul 2009).

Continua a leggere "Gli investigatori cambiano vita ora scovano gli assenteisti"

3174 hits


Nascosti dagli 007 108 archivi segreti «Ma il Copasir ormai fa politica»

Giovedì, 2 dicembre 2010 • Categoria: Servizi Segreti

Ci sono 108 «misteri», archivi inaccessibili, ancora presenti nelle sedi dei servizi segreti italiani. Il conteggio è stato fatto dal Copasir, il comitato di controllo sull’intelligence a composizione bicamerale e presieduto da Massimo D’Alema. All’ordine del giorno del Copasir c’è in questi giorni la richiesta di audizione di Silvio Berlusconi da parte delle opposizioni per il caso Ruby e per il ciclone Wikileaks, e la polemica portata avanti dal Pdl sul fatto che la commissione fino al 14 dicembre (giorno del voto di fiducia) non dovrebbe riunirsi, in quanto «illegale», come sostengono Fabrizio Cicchitto e Gaetano Quagliariello: è saltato «l’equilibrio tra maggioranza e opposizione, spiega il vicepresidente dei senatori del Pdl, con il cambio di casacca di Fli. Il Copasir di fatto sta diventando «uno strumento dell’ipposizione contro il governo», polemizza Cicchitto. «Valuterò», è stata la risposta provvisoria di D’Alema.

Continua a leggere "Nascosti dagli 007 108 archivi segreti «Ma il Copasir ormai fa politica»"

1453 hits


I servizi segreti russi in allarme

Venerdì, 26 novembre 2010 • Categoria: Spionaggio

L'Fsb, l'ex Kgb sta valutando se Julian Assange è in possesso diq aulche dossier redatto dai servizi occidentali sulla morte di Alexander Litvinenko, ex a007 di Mosca, ucciso a Londra nel 2006 con una dose di plutonio radioattivo. Ora i nuovi documenti promessi da Wikileaks sulla politica estera degli Stati Uniti e su scenari di corruzione in Russia e in altre ex Repubbliche sovietiche crea non pochi imbarazzi.

I leader russi temono che la diffusione di notizie su eventuali conti offshore e casi di corruzioni potrebbero minare la loro reputazione all'estero. All'interno del paese certe insinuazioni vengono fatte da tempo e sono praticamente ignorate dalla leadership russa. Ma notizie in tal senso che venissero da Washington potrebbero provocare spiacevoli conseguenze. A Mosca alcuni osservatori sostengono che Wikileaks rappresenta per la Russia una minaccia più grave di quanto accaduto in Afghanistan. Resta il fatto che l'ex Kgb ha possibilità di chiudere internet e interdire i collegamenti in qualsiasi momento.

Continua a leggere "I servizi segreti russi in allarme"

889 hits


La Cassazione 'assolve' gli 007 in borghese: "Lecito spiare i dipendenti"

Venerdì, 19 novembre 2010 • Categoria: Spionaggio

I dipendenti possono essere spiati dagli 007 in borghese. Lo rileva la Cassazione nel confermare la legittimità del licenziamento per giusta causa, inflitto al direttore di una catena di supermercati Standa di Messina, sorpreso con controlli occulti a prelevare merce dagli scaffali con gli scontrini riciclati. Per la Sezione lavoro, che ha bocciato il ricorso di Giovanni C. "sono legittimi i controlli posti in essere dai dipendenti di agenzie investigative che operano" in maniera occulta "come normali clienti e non esercitano alcun potere di vigilanza e controllo".

Infatti, annotano ancora i supremi giudici, "rientra nel potere dell'imprenditore la facoltà di avvalersi di appositi organismi per controllare, anche occultamente il corretto adempimento delle prestazioni lavorative al fine di accertare mancanze specifiche dei dipedenti, già commesse o in corso di esecuzione".

Continua a leggere "La Cassazione 'assolve' gli 007 in borghese: "Lecito spiare i dipendenti""

1215 hits


Servizi segreti milionari: per il 2011 stanziati 600 milioni

Venerdì, 5 novembre 2010 • Categoria: Servizi Segreti

Per il 2011 saranno stanzati circa 600 milioni di euro per i servizi segreti. Ci si interroga sull'uso che ne faranno di tutte queste risorse, non si esclude che i finanziamenti serviranno per il nuovo assetto dei servizi segreti con le nuove assunzioni previste per il nuovo anno. Infatti nel 2011/2012 il 20% del personale andrà in pensione, si parla di un esodo di circa 600 persone che avranno maturato 40 di servizio. I limiti di bilancio hanno ridotto a 250 il numero dei futuri 007, con contratti di assunzioni nell'arco di 3 anni. L'ultimo reclutamento nei servizi risale al 2008 quando in forze entrarono 200 nuovi assunti. In attesa di vedere come sarà distribuito il budget, i servizi italiani incassano la buona notizia, anche se resta impietoso il confronto con quanto destinano gli altri paesi ai loro servizi.


Continua a leggere "Servizi segreti milionari: per il 2011 stanziati 600 milioni"

1860 hits


Usa, è giallo sulla spia sfuggita all'arresto

Giovedì, 29 luglio 2010 • Categoria: Servizi Segreti

«Tutto e il contrario di tutto». Sono le parole usate da un ex 007 per definire quello che appare nel mondo delle spie. Ed è quello che potremmo dire di Christopher Robert Metsos. Il finto canadese «di origini ungheresi» era in realtà un agente segreto. Ma al servizio di chi? Il suo nome appare nell’indagine sul network smantellato in giugno dall’Fbi. Quello dove brillava la stella di Anna Chapman. L'UNICO SFUGGITO - Secondo l’accusa Metsos era l’ufficiale pagatore del gruppo, molto attivo e spesso in viaggio. Tanto è vero che l’unico a sfuggire alla cattura. Fermato a Cipro il 29 giugno mentre sta per imbarcarsi su un jet diretto a Budapest, viene liberato – incredibilmente - su cauzione. Doveva restare in un hotel di Larnaca e in apparenza è quello che ha fatto. Ha messo sulla porta il cartellino «non disturbare» e si è chiuso in stanza con una splendida ragazza. Ma quando non si è presentato a firmare il registro al commissariato hanno scoperto che era fuggito. Nella sua camera d’hotel erano rimaste solo delle ciabatte da spiaggia. In mano alla polizia è rimasto invece il suo computer.

Continua a leggere "Usa, è giallo sulla spia sfuggita all'arresto"

1052 hits


Anche gli 007 del Sismi nell’operazione Finmeccanica

Lunedì, 19 luglio 2010 • Categoria: Servizi Segreti

Il Sismi, il servizio segreto militare, era informato dell’acquisizione da parte di Finmeccanica della società «Digint», poi ceduta all’organizzazione criminale che farebbe capo a Gennaro Mokbel. Un alto funzionario dell’intelligence avrebbe addirittura partecipato a una delle riunioni preparatorie e poi sarebbe diventato responsabile del settore sicurezza di Alenia in America. A rivelarlo è stato uno dei soci di «Ernst & Young», che gestì l’operazione finanziaria, adesso ritenuto testimone chiave nell’inchiesta che mira a dimostrare come l’affare servisse in realtà a costituire «fondi neri» all’estero. Dopo l’arresto di Lorenzo Cola, il consulente di Finmeccanica accusato di riciclaggio proprio perché avrebbe trasferito sui propri conti correnti i proventi pari a 8 milioni e 300 mila euro, il procuratore aggiunto di Roma Giancarlo Capaldo e i pubblici ministeri delegati alle indagini hanno interrogato numerosi manager dell’azienda specializzata nei sistemi di difesa—compreso il presidente Pierfrancersco Guarguaglini — e anche quelli che ebbero un ruolo esterno. I loro verbali mostrano le contraddizioni nella ricostruzione dei fatti, ma soprattutto rivelano l’esistenza di altre operazioni riconducibili a Cola per il trasferimento di denaro su depositi stranieri.

Continua a leggere "Anche gli 007 del Sismi nell’operazione Finmeccanica"

1299 hits


Il mondo nascosto degli 007, scoop Washington Post fa tremare Usa

Lunedì, 19 luglio 2010 • Categoria: Servizi Segreti

Una rete sotterranea, top secret, difficile da penetrare, impossibile da decifrare. Il "mondo segreto" che il governo Usa ha creato in risposta agli attacchi dell'11 settembre 2001 è diventato così grande, ingombrante e riservato che nessuno conosce quanto costi, quante persone impieghi e quanti programmi stia sviluppando. A ficcare il naso negli intrecci dell'intelligence Usa ci ha pensato il Washington Post, che da oggi pubblica una serie di articoli frutto di due anni di lavoro di una ventina di giornalisti, guidati dal premio Pulitzer Dana Priest e dal collega William M. Arkin. Un vero e proprio dossier, il cui impatto è ancora sconosciuto, ma che alcuni media descrivono già come una nuova "tempesta perfetta".

Continua a leggere "Il mondo nascosto degli 007, scoop Washington Post fa tremare Usa"

1081 hits


Amato: la partita degli 007 viene giocata su Internet

Sabato, 17 luglio 2010 • Categoria: Servizi Segreti

Presidente Amato, lo scambio di spie tra Russia e Stati Uniti fa l’effetto di un tuffo nel passato, un revival in stile Le Carré. Queste ci sembrano spie della porta accanto...

«Quel che ha colpito l’opinione pubblica è stata l’avvenenza di una delle spie russe, quasi che il caso fosse uno dei tanti di gossip internazionale. La reazione dei russi è stata tutto sommato pacata, il che fa pensare a un’attività corrente di spionaggio tra questi grandi Paesi. Ma qual è il gioco? Oggi l’intelligence ha spostato i suoi bersagli da quelli tradizionalmente statal-militari alla società. C’è una nuova geopolitica dello spionaggio».

Continua a leggere "Amato: la partita degli 007 viene giocata su Internet"

1193 hits


I nuovi 007 a caccia di segreti industriali

Giovedì, 1 luglio 2010 • Categoria: Spionaggio

Dalle parole ai fatti. Dopo l’enfasi con cui, presentando poche settimane fa a Washington il rapporto sulla Counterintelligence Strategy, Dennis C. Blair, direttore della National Intelligence, metteva al primo posto, tra le quattro priorità per la sicurezza, l’individuazione di spie straniere, ecco - quasi uno spot di didascalica evidenza - gli arresti da parte dell’Fbi di agenti russi tra Boston, New York, il New Jersey e la capitale americana.Undici professionisti dello spionaggio entrati in punta di piedi nel «Grande Gioco». Spuntati da un passato che sembra arrivare dritto dritto da qualche angolo della Guerra Fredda.

Continua a leggere "I nuovi 007 a caccia di segreti industriali"

694 hits


007 missione brevetti

Mercoledì, 23 giugno 2010 • Categoria: Spionaggio

C'era un tempo quando vittime dello spionaggio erano soprattutto i governi. Era l'epoca della Guerra fredda e del confronto Est-Ovest. Oggi le prospettive sono cambiate: le spie rubano e rivendono invenzioni tecnologiche e brevetti industriali, più che segreti militari o politici. La Germania ha lanciato l'allarme questa settimana, esortando le imprese tedesche a prendere le necessarie precauzioni. Qualche settimana fa lo stesso aveva fatto la Francia, e prima ancora addirittura l'Estonia, mentre gli Stati Uniti si sono dotati dell'Economic Espionage Act fin dal 1996. D'altro canto, i casi di spionaggio industriale si moltiplicano: a breve si aprirà in America un processo contro un ex impiegato della DuPont, mentre in Cina alcune imprese si sono dette vittime di attacchi informatici.

Continua a leggere "007 missione brevetti"

790 hits