Servizi Segreti Intelligence

Agenti segreti,notizie sul mondo dell'informazione,dell'intelligence,dello spionaggio,della politica internazionale e sicurezza nazionale.

Wojtyla spiato, anche il cardinale Casaroli trovò una microspia in una statua

Giovedì, 30 dicembre 2010 • Categoria: Spionaggio

Giovanni Paolo II, a quanto ricordano all'Adnkronos autorevoli fonti vaticane, non fu il solo a essere spiato e controllato. Il cardinale Agostino Casaroli, segretario di Stato Vaticano dal 1979 al 1990, durante il pontificato di Wojtyla, sembra fosse intercettato dal Kgb per tutti gli anni ottanta. Casaroli, raccontano le stesse fonti, aveva nella sala da pranzo del suo appartamento una piccola statua della Madonna di Fatima. Una mattina, una suora in servizio nell'appartamento, urtò la statua che cadde a terra e rivelò la presenza di una microspia.Nel 1990 il Cesis, l'allora comitato di coordinamento tra i nostri servizi, avvisò con un appunto il presidente del Consiglio Andreotti dell'esistenza di un piano che prevedeva, tra l'altro, anche un'attività di 'ascolto' tramite microspie, collocate nell'abitazione del Segretario di Stato vaticano, da parte di una cittadina cecoslovacca, Irina Trollerova, sposata con un nipote dell'alto prelato. L'appunto del Cesis è riportato nella sentenza ordinanza del giudice Rosario Priore sull'attentato al Papa del maggio del 1981.

Continua a leggere "Wojtyla spiato, anche il cardinale Casaroli trovò una microspia in una statua"

1064 hits


I servizi segreti russi in allarme

Venerdì, 26 novembre 2010 • Categoria: Spionaggio

L'Fsb, l'ex Kgb sta valutando se Julian Assange è in possesso diq aulche dossier redatto dai servizi occidentali sulla morte di Alexander Litvinenko, ex a007 di Mosca, ucciso a Londra nel 2006 con una dose di plutonio radioattivo. Ora i nuovi documenti promessi da Wikileaks sulla politica estera degli Stati Uniti e su scenari di corruzione in Russia e in altre ex Repubbliche sovietiche crea non pochi imbarazzi.

I leader russi temono che la diffusione di notizie su eventuali conti offshore e casi di corruzioni potrebbero minare la loro reputazione all'estero. All'interno del paese certe insinuazioni vengono fatte da tempo e sono praticamente ignorate dalla leadership russa. Ma notizie in tal senso che venissero da Washington potrebbero provocare spiacevoli conseguenze. A Mosca alcuni osservatori sostengono che Wikileaks rappresenta per la Russia una minaccia più grave di quanto accaduto in Afghanistan. Resta il fatto che l'ex Kgb ha possibilità di chiudere internet e interdire i collegamenti in qualsiasi momento.

Continua a leggere "I servizi segreti russi in allarme"

918 hits


Il Potere del KGB

Domenica, 12 settembre 2010 • Categoria: Intelligence
Sono gli anni Ottanta e sullo sfondo della Piazza Rossa di Mosca, il Presidente Gorbacev accompagnava un sorridente Regan a stringere la mano ai cittadini russi. La caduta del Muro di Berlino era vicina. La Guerra Fredda era ormai al termine e proprio lì, in quella piazza alla presenza del Presidente statunitense, c'è anche un ragazzo, con maglietta a righe e una macchinetta fotografica al collo, che potrebbe sembrare un turista qualunque capitato lì per caso. Ma non si tratta di un “ragazzo qualsiasi”, ma del giovane Putin. Sì, proprio lui: Vladimir Putin! Niente di strano, se non fosse che Putin si trovasse il quel posto nelle vesti di agente del KGB in borghese. All’epoca dei fatti si può supporre, ragionevolmente, che Putin fosse un agente dei servizi segreti, ma di stanza a Dresda. Gli interrogativi sono molti sul cammino “politico” da lui intrapreso per trasformarlo da agente dei servizi segreti in Presidente della Russia, per ben due mandati e, successivamente Premier. Il KGB è stato definito più volte come il più grande sistema di spionaggio mai esistito.

Continua a leggere "Il Potere del KGB"

1370 hits


Kgb, spie e corruzioni: la verità sulle Olimpiadi di Mosca '80

Martedì, 17 agosto 2010 • Categoria: Spionaggio

La Storia ha un modo strano di sorridere. Ora che Occidente e l’ex-Impero del Male hanno ricominciato a giocare pubblicamente a guardie e ladri, scambiandosi ai check-point novelle Mata-Hari più o meno fatali, una mostra organizzata a Mosca dall’archivio federale russo spalanca (parzialmente) i cassetti dove per oltre trent’anni erano rimasti custoditi documenti riservati e imbarazzanti, spesso teneramente imbarazzanti, relativi all’organizzazione dei Giochi del 1980. Accanto ai poster affollati di stelle e di propaganda molto vintage, ai ninnoli della memoria, ecco spuntare le lettere perplesse e commoventi spedite ad amici e nemici vicini e lontani dall’allora segretario del partito comunista sovietico, Leonid Breznev, uno che sotto il grugno da estremo bulldog dello stalinismo nascondeva una passionaccia per le macchine veloci - ne conservava 50 nel garage, nel ‘68 regalò una Maserati al segretario del Pci Luigi Longo, e la volta che distrusse la sua Silver Shadow su una «prospekt», la Rolls-Royce si presentò istantanea e silenziosa a sostituirgliela.

Continua a leggere "Kgb, spie e corruzioni: la verità sulle Olimpiadi di Mosca '80"

1004 hits


Russia, la duma dà più poteri ai servizi segreti

Domenica, 18 luglio 2010 • Categoria: Servizi Segreti

Ancora più potenti i servizi segreti russi. Lo ha deciso la duma, che ha adottato in terza e ultima lettura una legge che ne estende le prerogative, dopo averla emendata dalle clausole più pesanti su richiesta delle associazioni per i diritti dell’uomo. Ora, per gli agenti del Fsb, già Kgb, sarà più facile arrestare e interrogare i sospetti “Non penso che ci saranno abusi”, dice la vicepresidente della Duma, Lioubov Sliska, “anche gli agenti devono rispettare la legge, in quanto cittadini. E se mai dovessero commettere infrazioni, c‘è un tribunale apposito che veglia sul rispetto delle leggi”.

Continua a leggere "Russia, la duma dà più poteri ai servizi segreti"

961 hits